Luigi Gonzaga e Chieri


Cop.Libro Luigi Gonzaga_AM

È il titolo del libro di Antonio Mignozzetti che sarà presentato ufficialmente domenica 15 ottobre alle ore 17 nella Parrocchia San Luigi Gonzaga.

L’occasione della pubblicazione è «l’approssimarsi del cinquantesimo anniversario [2018] della fondazione della nostra parrocchia», dice il parroco don Stefano Votta nella pagina introduttiva dell’opera.  Il libro scritto dal nostro socio Antonio non è una biografia del Santo ma piuttosto «una ricerca storica sui rapporti storici, esistiti ed esistenti» fra il Santo e la città di Chieri. La madre, Marta Tana, era infatti una chierese di pieno diritto, tanto che in non pochi documenti san Luigi è individuato come “concittadino” dai chieresi.

Tuttavia, l’autore del libro, pur non intendendo scrivere una biografia di San Luigi, rendendosi conto che sarebbe stato difficile inquadrare il personaggio nella realtà chierese senza neppure presentarlo come individuo, «si è rassegnato a leggere qualche biografia». Ne è scaturita una personalità inattesa ed al tempo stesso sorprendente. Basti pensare che per ceto sociale Luigi dovette certamente frequentare le corti dei principi del suo tempo e ciononostante non ne fu attratto, non intese farsi allettare dallo sfarzo che doveva ben essere presente e diffuso, anzi, «sperimentandone il vuoto e la corruzione, ne rimase disgustato e le rifiutò». Insomma, il percorso del libro, se non percorre con minuzia le vicende del Santo in forma biografica, ne traccia comunque un profilo di retta vita che molto potrebbe suggerire in termini di esempio da seguire.