I Chiesa guardano in grande

I Chiesa di Chieri guardano in grande, pensano e si muovono con un’ottica diversa, e non lasceranno traccia a Chieri perché, informati di cosa si muove nel Canavese, vanno dove si trovano i banchieri svizzeri.

Testimonianze della famiglia chierese dei Chiesa si incontrano quasi soltanto nel testo Svizzera-Piemonte un confine che unisce, insieme agli industriali cotonieri e ai banchieri Kuster, de la Rue, de Fernex, Geisser, Deslex. Questi svizzeri contribuirono a dare inizio in Piemonte alla prima fase della rivoluzione industriale.

Nel 1877 Charles de Fernex fu tra i soci fondatori della Manifattura Chiesa di Rivarolo Canavese. Sempre nel 1877 la Kuster è tra i costitutori della Manifattura Chiesa, avente lo scopo di «esercitare l’industria del cotone, del lino e delle altre industrie affini». Si componeva degli Stabilimenti a Rivarolo Canavese, dei relativi mulini e delle scorte di materiale già di proprietà della famiglia Chiesa, che restava comunque principale azionista della Società. Dal 1883 al 1907 i Kuster sono amministratori della Manifattura di Rivarolo e San Giorgio Canavese.

Gli svizzeri diedero impulso all’industria cotoniera nel canavese e osservando la carta geografica della Lega dei Cantoni Svizzeri del 1427 comprendiamo quanto, fin da tempi remoti, conoscessero bene quelle zone: dall’orografia del terreno alla sua idrografia, fattori importantissimi per il funzionamento dei macchinari.

Erano anni di grande fermento, gli industriali cercavano i finanziatori e il banchiere Oscar de Fernex, tramite Vittorio De Petri, conobbe Riccardo Gualino e Giovanni Agnelli coi quali riuscì a entrare in società concretizzando le proprie idee nel 1920.

La famiglia chierese dei Chiesa assapora il desiderio di far le cose in grande, ma non potrà farlo nella propria terra nativa, per cui volgerà il suo sguardo oltre, verso Torino e poi nel canavese, facendo accordi anche con genovesi e lombardi.

Storie importanti di altri chieresi che hanno ottenuto successi fuori dalla propria terra.

Per Carreum Potentia, Mitti Baiotti

Bibliografia:

_ AA.VV., Svizzera-Piemonte un confine che unisce, Vincenzo Bona SpA, Torino 2009.

Iscrizione al corso Carreum Potentia

Chieri da conoscere

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Iscriviti qui sotto

Compila il form qui sotto per iscriverti al corso